Utente



Username:

Password:


 Login Automatico



Ho dimenticato la password

Non ti sei ancora registrato?
Cosa aspetti? Iscriviti, è gratis!


In Linea
4 utenti online:
0 Registrati
0 Nascosti
4 Visitatori

Utenti registrati: Nessuno


Record utenti online 215
Data Record: Gio 23 Feb, 2017 12:08
Statistiche
Abbiamo 325 Utenti Registrati
L'ultimo utente registrato è Valdo

Ci sono 16202 Messaggi nel Forum in 3324 argomenti



Articoli
Sanremo 2010
Da flesciata  Lun 01 Mar, 2010 05:59
Prima Donazione Del 2010
Da flesciata  Mer 27 Gen, 2010 13:05
La Chiesa delle Anime Benedette o delle Anime del Purgatorio
Da Staff Viscarani  Lun 28 Dic, 2009 21:17
I Moti del 1848 in Sicilia
Da Staff Viscarani  Sab 26 Dic, 2009 12:58
Le Chiese dei Frati Minori e di Sant’ Agata
Da Staff Viscarani  Mar 22 Dic, 2009 19:13
NascondiUltime News

Il vincitore della 35a giornata del Fantacalcio è VITOCT con la squadra VITOCT (84)! - Online Viscarani Enterprise: il browser game di Viscarani.it! - Online la chat di Viscarani.it

20 Set 2017: Non ci sono News

Il Muro
Comunicato stampa di Alleanza Nazionale: amarezza per le scelte del sindaco Inviato il  Gio 26 Feb, 2009 14:31 Da SkyOne
AN
Alleanza Nazionale - Circolo di Acate
Alleanza Nazionale preso atto della nomina dell’assessore ai Lavori Pubblici, assegnato in quota Forza Italia, si ritiene amareggiato ed emarginato per la scelta fatta dal Sindaco che ha così finito con il soffocare gli spazi di partecipazione alle decisioni politiche di maggioranza ed interrompendo ulteriormente l’apertura al dialogo e al confronto che Alleanza Nazionale ha sempre espresso ed auspicato (vedesi precedente documento).
Alla luce di ciò il Gruppo Consiliare non seguirà l’indirizzo politico della maggioranza, ma assumerà iniziative forti e decise miranti a risolvere le problematiche reali della città, altresì, gli assessori che rappresentano Alleanza Nazionale in giunta non interverranno alle attività collegiali.

Acate 25/02/2009
Il Gruppo Consiliare
Gli assessori
Il Commissario cittadino



fonte acateweb.it


 

Questa notizia ha  989 Visualizzazioni e 9 Commenti. Commenta questa notizia Stampa l'argomento Segnala via email l'argomento
Comunicato Stampa PROVINCIA REGIONALE DI RAGUSA Inviato il  Gio 26 Feb, 2009 00:36 Da sigx
News
PROVINCIA REGIONALE DI RAGUSA
Ufficio Stampa

Comunicato n. 057 del 20.02.09
Firma dei contratti per 29 nuovi lavoratori stabilizzati


Altri 29 lavoratori a tempo indeterminato. Con la firma di 29 nuovi contratti si è chiusa la fase della stabilizzazione dei lavoratori precari. Il piano di stabilizzazione approvato dalla Giunta Provinciale nella seduta del 9 ottobre scorso è stato così portato a termine con l’immissione in servizio a tempo indeterminato dal 1 marzo 2009 di questi 29 lavoratori. Precedentemente avevano firmato altri 4 lavoratori assunti dal 1 gennaio 2009 perché avevano completato entro la fine dell’anno le procedure concorsuali. Oggi è toccato agli altri lavoratori che hanno concluso le prove selettive nelle scorse settimane.
La cerimonia che si è svolta nella “sala verde” dell’assessorato alle Politiche Sociali di via Giordano Bruno, nei locali dell’ex Coreco, si è trasforma di una “festa dell’assunzione” perché per molti lavoratori è arrivato il momento di coronare il sogno di un contratto a tempo indeterminato dopo diversi anni di precariato e di contratti a termine.
A dare il benvenuto ai lavoratori e ad augurare un impegno professionale all’altezza del compito che la Provincia chiede ai nuovi dipendenti il presidente della Provincia Franco Antoci e l’assessore al Personale Raffaele Monte. Alla cerimonia erano altresì presenti gli altri assessori della Giunta Provinciale, nonché diversi consiglieri provinciali e i vertici della struttura burocratica il segretario generale Salvatore Piazza, il direttore generale Nitto Rosso e diversi dirigenti. I contratti sono stati firmati dal dirigente del settore “Affari del Personale”, Salvatore Mezzasalma.
Nel suo saluto l’assessore al personale Raffaele Monte ha sottolineato il percorso seguito dalla Giunta con la piena condivisione del consiglio provinciale e delle organizzazioni sindacali.
...


gruppo_stabilizzati.jpg
 Descrizione:  Gruppo stabilizzati
 Dimensione:  179.47 KB
 Visualizzato:  File visto o scaricato 4900 volta(e)

gruppo_stabilizzati.jpg

Firma_stabilizzazione_23[1].02.09.jpg
 Descrizione:  Firma stabilizzazione. A DESTRA L'assessore provinciale alle politiche sociali RAFFAELE MONTE
 Dimensione:  158.26 KB
 Visualizzato:  File visto o scaricato 4900 volta(e)

Firma_stabilizzazione_23[1].02.09.jpg



Leggi tutto 

Questa notizia ha  353 Visualizzazioni e 0 Commenti. Commenta questa notizia Stampa l'argomento Segnala via email l'argomento
Lettera del sindaco al procuratore Inviato il  Mer 25 Feb, 2009 18:26 Da SkyOne
News
COMUNE DI ACATE
PROVINCIA DI RAGUSA


All’ Egregio Dottor Agostino Fera
Procuratore della Repubblica
Presso il Tribunale di Ragusa



Nel momento in cui Ella si appresta a lasciare la Procura della Repubblica presso il Tribunale di Ragusa, e la “nostra” comune terra iblea, dopo oltre quattro decenni di illuminata ed imparziale presenza, al servizio dello Stato e dei cittadini, per assumere il prestigioso incarico di Procuratore della Repubblica al Tribunale per i minorenni di Catania, sento il dovere, a nome mio personale e dell’intera Giunta comunale di Acate, di ringraziarLa per il lavoro svolto.
So quanto Ella, in particolare, è legata ad Acate, sia per avervi trascorso un periodo della propria vita sia per i sodalizi amichevoli che ancora La legano a non pochi amici e conoscenti.
Sicuro d’interpretare i sentimenti di stima di tutta la cittadinanza, in attesa di poterLa incontrare personalmente “o Vischiri”, mi congratulo con Lei per i nuovi, prestigiosi quanto delicati compiti che L’attendono.



Distinti saluti

Dott. Giovanni Caruso, sindaco di Acate


 

Questa notizia ha  344 Visualizzazioni e 0 Commenti. Commenta questa notizia Stampa l'argomento Segnala via email l'argomento
I miei giochi da ragazzino Inviato il  Mar 24 Feb, 2009 11:04 Da SkyOne
News
I miei giochi da ragazzino

Image
Spesso i miei nipotini giocano a “nascondino” invitandomi a partecipare. Volentieri accetto ad un gioco da me preferito da ragazzino. Torna in me il ricordo della felicità condivisa con i compagni di strada e di quartiere. Ritrovo i giochi di una volta che furono vissuti con intensità e libertà di movimento nei primi anni del dopo guerra.
Mi piace offrire ai giovani una nuova lettura, un racconto del passato: La vita dei ragazzini con i loro giochi preferiti.
In questa pagina voglio tracciare la semplicità e la gioia sfrenata dei ragazzini del dopo guerra. Gli adolescenti privati dei giochi e della libertà dalla guerra. Costretti dai pericoli bellici a stare lontano da qualsiasi gioco all’aperto.
Non sto qui a parlare di un sentimento comune a tante persone, ma voglio rimarcare come ogni gioco all’aperto e negli spazi liberi dei quartieri, per noi fu motivo di gioia per la vita.
Nel 1945 avevo 7 anni, da poco era finita la guerra e la regolare quotidianità ritornata nelle famiglie portava ogni cosa alla normalità. La scuola era stata riaperta da un anno e più. Anche i giochi erano ritornati perla gioia de i ragazzini. La strada, la piazza, e la villa furono luoghi di piena libertà e spazi incommensurabili. Qui il godimento sfrenato e gioioso ci tratteneva per quasi un’intera giornata.
Molti ragazzi andavano a scuola con la cartella di ferro, una cassetta porta munizioni, di colore verde trovata nei campi, abbandonata assieme a bombe e fucili. Libri, quaderni, matite, penne e gomma da cancellare la riempivano. Per molti ragazzini era “la borsa di scuola”, pesante, ma utile per gli alunni delle elementari.
Ogni mattina si attendeva il suono della campana per entrare in classe nella palestra scoperta.
...


Leggi tutto 

Questa notizia ha  1600 Visualizzazioni e 21 Commenti. Commenta questa notizia Stampa l'argomento Segnala via email l'argomento
Comunicato del PDL di Acate sulla nomina dell'assessore Gianni Iacono Inviato il  Lun 23 Feb, 2009 18:26 Da SkyOne
PDL
Il Coordinamento locale ed il gruppo consiliare del Pdl di Acate esprimono la più viva soddisfazione per la nomina, da parte del sindaco Giovanni Caruso, di Gianni Iacono ad assessore con delega ai Lavori Pubblici.
La nomina completa la Giunta e l’arricchisce di un collaboratore valido, preparato ed animato dalla voglia di mettersi subito al lavoro.
Il Pdl, certo di aver indicato sempre persone disposte a sacrificarsi nell’esclusivo interesse della Città, nell’augurare a Gianni Iacono un sereno e proficuo impegno amministrativo, auspica che con la nomina di oggi si rasserenino definitivamente i rapporti fra le componenti della coalizione e che nasca una nuova stagione ispirata al comune sentire del servizio in favore dei cittadini.
Come abbiamo sostenuto da sempre e come sempre abbiamo fattivamente dimostrato, nel contempo, offriamo la più ampia disponibilità a qualsiasi confronto sul piano locale e provinciale


Il Coordinamento
Il Gruppo Consiliare


 

Questa notizia ha  461 Visualizzazioni e 1 Commenti. Commenta questa notizia Stampa l'argomento Segnala via email l'argomento
Come Difendersi Dalle Frodi Creditizie! Inviato il  Lun 23 Feb, 2009 14:43 Da sigx
Economia e finanza
Image
Purtoppo le frodi creditizie in Italia sono in continuo aumento. Qui di seguito posto alcuni suggerimenti per stare il più attenti possibile:

- strappare e sminuzzare in modo da rendere illegibili tutti i propri dati delle ricevute di pagamento o qualsiasi documento da cui si possano evincere i dettagli della vostra carta o coordinate bancarie (questo fenomeno prende il nome di "trashing");

- Non chiamate mai numeri di telefono di emergenza spediti via sms per bloccare la carta, ma solo quelli ufficiali che avete ricevuto dalla vostra banca e che ci sono scritti sulla vostra carta di credito. Ricordate che i numeri via sms nascondono call center fasulli adibiti a carpire i dati della vostra carta (questo fenomeno prende il nome di "vishing");

- Controllate sempre i movimenti della propria carta di credito in caso di acquisti online, in quanto le coordinate di pagamento potrebbero essere intercettate da qualche hacker (questo fenomeno prende il nome di "sniffing").

- mai rispondere ad email che vi chiedono di inserire i dati della vostra carta di credito in un modulo o in una pagina web (fenomeno "phishing"), oppure ad email che vi chiedono di verificare la propria password per accedere al vostroo sito di banking online se non l’avete richiesto voi. E’consigliabile aprire il vostro sito di banking solo ed esclusivamente digitandolo direttamente sul vostro browser e mai cliccando attraverso link ricevuti su email.


 

Questa notizia ha  353 Visualizzazioni e 0 Commenti. Commenta questa notizia Stampa l'argomento Segnala via email l'argomento
Buon Carnevale! Inviato il  Dom 22 Feb, 2009 13:09 Da SkyOne
News
Image


 

Questa notizia ha  1618 Visualizzazioni e 25 Commenti. Commenta questa notizia Stampa l'argomento Segnala via email l'argomento
Acate, carnevale ieri e oggi! Inviato il  Sab 21 Feb, 2009 17:35 Da SkyOne
News
Acate, carnevale ieri e oggi!


Image
Acate non vanta importanti tradizioni sul carnevale. Nel passato solo scherzi e qualche maschera di gente umile e povera. Pertanto possiamo raccontare ben poca cosa tranne che qualche episodio o scherzi negli anni dell’immediato dopoguerra. Negli anni 40 e sino agli anni '50 del 1900, la maschera tipica era "Piripidduzzu", un contadino che indossava abiti larghi, lunghi e lacerati, scarpe grandi e rattoppate. Portava in bocca una grossa pipa di canna, costruita con le proprie mani. Fumava tabacco, paglia, foglie secche di vite. Percorreva il Corso, seguito da tanti bambini e ragazzi di ogni età, che allegramente lo burlavano. Rispondevano al suo invito a seguirlo nel canto carnevalesco.
Lungo il percorso ad ogni crocevia, detto “cantunera”, si fermava e cantava tra l’allegria e il fumo della pipa rudimentale.
Il suo canto in dialetto, ad alta voce e scomposto recitava: “Quantavi ca nun mi fazzu na fumata…e i ragazzi a coro UHFUHHUU!... UHHFFUUHFU!... con tiri di giacca, cappello “u tascu” tolto e rimesso, e così sino ai quattro canti i “4 cantuneri”, dove si fermava e ancora cantava: “ Quantavi ca nun viru la me Zita! UHFUHUHFUH!!!... UHFFUFUHU!!!... Quantavi ca nun mi fazzu na fumata… e via il coro UHHUFU!..HHUFUh! Ora vaiu unni è la ma zita! HUFUHUF! HUFUHUF! Ora mi fazzu na fumata! UHHFUH!..UUHFHU!!!.. e tutti a ridere. Dalla pipa fuoriusciva fumo pungente per via di un tabacco rudimentale, e li tutti a ridere, a scherzare a volte anche un po’ pesante.
Piripidduzzu era felice, fumava e cantava, tutti ridevano e scherzavano tirando giacche, cappelli, coppole, cantavano e saltavano.
In occasione del carnevale di alcuni decenni fa, ‘Nzino Albani, Ugo Lantino, Pietro Occhipinti, Giovanni Albani, Giacomo Albani ed altri giovani brillanti ed estrosi, organizzarono ai quattro canti uno scherzo che coinvolse tanta gente.
...


Leggi tutto 

Questa notizia ha  747 Visualizzazioni e 5 Commenti. Commenta questa notizia Stampa l'argomento Segnala via email l'argomento
Vai a Precedente  1, 2, 3 ... 143, 144, 145
Album
Bacardibiss - 001
Bacardibiss - 001
bacardibiss
Gio 16 Apr, 2009 09:37


Domenica Di San Vincenzo 8 - 008
Domenica Di San Vincenzo 8 - 008
Staff Viscarani
Lun 04 Mag, 2009 14:13


Img 7139
Img 7139
sigx
Lun 04 Mag, 2009 01:36


Img 1387 (small)
Img 1387 (small)
Staff Viscarani
Lun 01 Giu, 2009 20:10


Img 7169
Img 7169
sigx
Lun 04 Mag, 2009 01:42


Img 7110
Img 7110
sigx
Dom 03 Mag, 2009 13:52


1° Raduno Viscarani.it - 002
1° Raduno Viscarani.it - 002
Staff Viscarani
Lun 01 Giu, 2009 17:46


Carnevale 2009 - 001
Carnevale 2009 - 001
sigx
Mer 25 Feb, 2009 03:11























 


Viscarani.it rappresenta una comunità virtuale! Non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.